Detrazioni sul fotovoltaico

Il 26 settembre il governo ha approvato le detrazioni IRPEF e IRAP al 65% riguardo le ristrutturazioni, in tali sgravi fiscali rientrano anche gli impianti fotovoltaici.

Inizialmente sembrava che il bonus non coprisse anche le spese relative agli impianti fotovoltaici, ma in una nota si è appreso il contrario, quindi anche per le installazioni di impianti fotovoltaici si potrà aderire agli sgravi fiscali relativi.

Fotovoltaico e detrazioni ecobonus

Tale bonus comprende, oltre agli sgravi al 65% per il risparmio energetico, anche una detrazione del 50% sulle ristrutturazioni edilizie.

Ma l’aspetto molto importante è proprio la possibilità di ottenere le detrazioni per il fotovoltaico, in modo da incoraggiare il passaggio a questo tipo di impianto a minore impatto ambientale.

Grazie al 65% di detrazione fiscale, sarà possibile installare il fotovoltaico domestico proprio per la sua natura di fonte d’energia rinnovabile, fino alla data del 31 dicembre, sperando che nei prossimi anni diventi una consuetudine e non bisogna ogni anno aspettare un decreto che confermi lo sgravio anche per gli anni successivi.

Fotovoltaico domestico: quanto conviene?

Decidere di installare un impianto fotovoltaico in casa è sicuramente un ottimo investimento a lungo termine, in quanto in 10 anni si saranno ripagate le spese effettuate e nei successivi anni si potrebbe avere anche un rietro economico grazie all’energia prodotta dall’impianto stesso.

Gli impianti fotovoltaici non hanno, naturalmente, il solo obbiettivo di guadagno economico, ma anche e soprattutto di risparmio energetico che a sua volta si riflette positivamente sulla bolletta.
Questo porterà quindi un beneficio sulle spese dei consumi energetici e, per gli ultimi romantici, si aiuterà anche l’ambiente consumando e inquinando molto meno!

Inoltre grazie ai sistemi di accumulo energetico è possibile scambiare o rivendere l’energia prodotta in surplus con la rete elettrica circostante.